Le Notizie

Una buona confessione ? Guardiamo Gesù!

13 maggio 2019 in Le catechesi di Padre T. 0

Avete mai pensato di confessarvi a partire dalla contemplazione di Gesù sulla croce ?

Gli occhi

Sono occhi che guardano il Padre che sta sopra e che guardano gli uomini che stanno sotto. Gesù guarda il Padre e si rimette alla Sua volontà. Guarda i suoi crocifissori e li perdona.

Cosa sono i miei occhi ? Che cosa guardano ? So apprezzare le cose buone degli altri o vedo solo i loro difetti ? So ammettere le mie colpe oppure punto sempre il dito verso gli altri ? So vedere dove c’è bisogno o vedo solo me stesso ?

La bocca

È una bocca che riceve aceto, sente tutta l’amarezza. Da quella bocca escono parole di preghiera e di perdono.

Come sono le parole che escono dalla mia bocca ? Sono parole di affidamento al Signore, parole di lode per Lui ? Sono parole bugiarde, offensive, cattive contro gli altri? So chiedere scusa, perdono? So ringraziare a parlare bene degli altri?

Le mani

Quelle di Gesù sono mani bucate, trapassate dai chiodi. Sono mani aperte che per tutta la vita hanno donato agli altri.

Come sono le mie mani ? Sono mani gentili, generose, aperte a fare la pace ? Sono forse mani come quelle di Giuda pronte a prendere per se più che a dare? Sono mani che fanno il proprio dovere?

I piedi

I piedi di Gesù sono piedi immobilizzati. Ma ne hanno fatta di strada per andare incontro agli altri, portando aiuto e conforto.

Come sono i miei piedi ? Corrono incontro a Gesù con entusiasmo la domenica per andare a Messa? Sono piedi svelti, pronti e puntuali oppure stanchi e pigri ?

Il cuore                    

Il cuore di Gesù è un cuore trafitto dalla lancia, è un cuore traboccante di amore e ricco di sentimenti buoni.

Com’è il mio cuore? È un cuore come quello di Gesù pieno di amore, preghiera, bontà, perdono, pace, ricco di bene per tutti ?

Commenti

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RIMANI AGGIORNATO SU NET!

Per ricevere le ultime novità e promozioni.

Per scaricare i materiali
devi essere registrato
Apparently we had reached a great height in the atmosphere, for the sky was a dead black, and the stars had